Home / Guide / Guida per imparare a cucire

Guida per imparare a cucire

Corso cucito

Le indicazioni per iniziare a cucire sono poche e semplici perché imparare a cucire è più facile di quanto sembri! Non parliamo certo di abiti da sposa che sono il top della sartoria e la prova di ottime abilità, ma cucire cose semplici, cose del quotidiano.
Prendere l’ago in mano per rimettere su un bottone forse è il primo passo, ma sistemare un orlo, cimentarsi nel cucito creativo, oppure comprare uno di quei giornali specializzati in cui trovare i modelli, scegliere la taglia, rilevare il disegno e provare a confezionare qualcosa di semplice seguendo tutte le istruzioni, questi sono i passi da seguire per imparare a cucire.

Tutti invidiano la manualità di chi sa cucire, ma pochi sanno quanto in realtà sia semplice acquisire questa abilità. è importante iniziare dalle cose più semplici, quelle pratiche che in breve vengono concluse e offrono la soddisfazione di aver completato il lavoro con un ottimo risultato: si può partire da un orlo di pantalone!

 

1 – Scegliere la macchina da cucire adatta

In commercio esistono centinaia di modelli di macchine da cucire, in base alle proprie necessità, e per i principianti esistono macchine di semplice utilizzo. L’importante è che siano maneggevoli e pratiche, perché tutti i modelli hanno il necessario. L’unica cosa che può risultar più complicata è sistemare la bobina del filo e l’ago, ma è un problema che in alcune macchine non si pone in quanto hanno un sistema estremamente semplificato. Quindi non restano ostacoli se non l’acquisto della macchina. Le marche tra cui scegliere sono molte, con prezzi variabili, e si può portare a casa una macchina da cucire senza sborsare grosse cifre ed essere sicure di aver preso una macchina di buona qualità.

 

 

2 – Leggere attentamente il manuale di istruzioni

Questo è il passaggio fondamentale per utilizzare correttamente la macchina, per le prime volte potrà apparire noioso, ma prendere conoscenza di tutti punti, da quello per gli orli, allo zig zag, al metodo per fare le asole, rende realmente funzionale l’acquisto della macchina. Per quanto riguarda le asole adesso in commercio esistono molte macchine che le eseguono in modo automatico, dove è sufficiente calibrarne la lunghezza e la macchina pensa a realizzarla, l’unico vostro gesto sarà accompagnare la stoffa sotto la macchina durante la lavorazione ed aprire l’asola una volta terminata! Ed il gioco è fatto! Ormai le macchine semplificano ogni gesto e rendono davvero appetibile l’opportunità di cucire con semplicità e soddisfazione

 

 

3 – Non solo orli

Entrare nel mondo del cucito non vuol dire solo far fronte ai doveri della brava massaia che sistema gli abiti di casa, ora con la macchina da cucire si può dare libero sfogo alla fantasia! Esistono infatti numerosi modi per creare con la macchina da cucire: lo chiamano cucito creativo e su internet e i giornali specializzati, si trovano centinaia di progetti che vien subito voglia di realizzare, da cuscini, tendine, bambole, tovagliette per la cucina, borse, tutti progetti semplici in cui cimentarsi.
Esistono davvero molti modi per trovare idee da realizzare che sono sempre corredati di pattern e una guida passo passo. Questa è diventata la nuova frontiera del cucito, non più un dovere noioso ma un vero attacco d’arte!
Ora si trovano anche stoffe deliziose dal floreale al geometrico, tutte con colori gradevoli, per creare progetti di quilting, una tecnica di cucitura di piccole pezze di stoffa per creare coperte, teli , di grande effetto. Anche qui le macchine da cucire ci vengono incontro con piedini speciali per realizzare proprio questi progetti. Insomma cucire non è più il rammendo delle calzette della nonna ma una vera miniera di creatività!

corso di cucito

 

4 – Libri e guide on line

L’editoria non è certo sprovvista di manuali a tema! Anzi ve n’è grande abbondanza per trovare idee e soprattutto per scoprire quei trucchetti per cucire. Utili consigli che semplificano la vita nel cucire e stimolano mille idee: dal fare bene gli angoli per le borse, in soli 3 passaggi, da creare un poncho in poche mosse da una stoffa che non si sfilaccia e alla quale possiamo persino evitare di fare l’orlo! Certo che è di grande importanza comprare un libro e raccogliere importanti informazioni di cucito da cui attingere quando siamo all’opera, perché nemmeno le sarte si ricordano proprio tutto, perciò una guida da sbirciare nelle necessità è un ottimo modo per iniziare a prendere confidenza con il cucito e per non sentirci smarrite durante una lavorazione.

 

 

5 – Corsi di cucito

Acquistare una macchina da cucire presso un rivenditore ad hoc è consigliabile rispetto a quelle che si trovano nei grandi store soprattutto se si è sarte alle prime armi, questo perché i negozi dedicati al cucito offrono un’ottima assistenza durante l’acquisto, indirizzando il cliente nella macchina più adatta. Ma offrono anche un valido supporto post vendita, qualora ci fossero dubbi sul funzionamento o problemi applicativi per voi. Di certo il rivenditore, che si occupa solo di macchine da cucire, sarà un’ottima fonte a cui chiedere informazioni pratiche di cucito e non solo di manutenzione della macchina acquistata.
Spesso proprio presso i rivenditori di macchine da cucire vengono organizzati corsi di cucito, di quilting, di cucito creativo, e sono ormai forniti di quit con progetti creativi da realizzare, con modelli e guide di riferimento.
Affidarsi ad un rivenditore dedicato e ai corsi di cucito che si trovano in città può essere un buon modo per confrontarsi direttamente con chi conosce questa arte e, inoltre un modo per conoscere altre persone, per socializzare e magari realizzare progetti in gruppo , il che può aiutare a non scoraggiarsi quando quella cucitura proprio non riesce a venire! In gruppo ci si demoralizza meno, si ha più tenacia nel completare il progetto e l’opportunità di essere guidate e consigliate. Poi si sa che il cucito è quell’arte dove non solo è importante leggere le istruzioni, ma spesso è più facile apprendere guardando come fare.

 

 

6 Corsi On line

Youtube e molti forum sono una grande fonte cui attingere per imparare e per confrontarsi sui problemi di cucito, quindi se non siete abili cucitrici ma abili navigatrici del web affidatevi pure a questi canali informativi, troverete appassionate desiderose di condividere le proprie conoscenze. Ed anche qui l’opportunità dei video permette di imparare guardando, che è forse il metodo più pratico ed efficace per apprendere quest’arte. Si trovano indicazioni da come cucire correttamente un orlo addirittura sino a livelli più avanzati come disegnare modelli, ma per questo in realtà esistono molti giornali dedicati in cui trovare mpattern da realizzare in modo semplice, da abiti a coperte a borse. Un pozzo senza fine di idee e progetti

 

 

7 – Un’idea tira l’altra

Il segreto è partire dai progetto più semplici , è un modo per prendere manualità con la propria macchina da cucire. Acquisire buona padronanza permette di essere sicuri delle proprie abilità e viene voglia di realizzare sempre più cose. L’importante è iniziare da progetti semplici, di cui si hanno precise indicazioni, così da non incontrare troppi scogli sino a che non si ha dimestichezza con il cucito. Ci sono sempre più negozi specializzati in macchine da cucire e nell’offerta editoriale di progetti. Iniziare dagli orli dei pantaloni permette di imparare a usare diversi punti della macchina ma in seguito, ogni cosa che vedrete realizzata vi verrà voglia di farla! Esistono cosi tante stoffe e progetti che potrete sbizzarrirvi. Ormai ogni anno in importanti città italiane si tengono fiere sul cucito e su questa forma di creatività. Parteciparvi è un ottimo modo per conoscere nuove tecniche, tante idee, tanti progetti, tanti strumenti per realizzare i vostri lavori ed un modo per conoscere nuove persone che condividono questa nuova passione.

 

 

8 – Il gusto del fai da te

Chi non è abituato a cucire quasi ne teme le difficoltà, ma assicuro che il pacere di vedere o persino indossare qualcosa realizzato da zero con stoffa, filo, macchina e tanta pazienza è un vero piacere! Una buona tecnica antistress in cui scaricare le tensioni, perché cucire richiede concentrazione ed aiuta a indirizzare energie e pensieri su ciò che è produttivo. Può diventare molto gratificante cucire quando si ha tempo a disposizione o troppi pensieri per la testa da allontanare. Cucire permette di staccare la spina creando qualcosa di utile e bello, e questo non fa mai male! Si prova davvero un gran gusto a realizzare per se ma anche a creare regali per le amiche, per i cari. Emerge il vero interesse che si ha verso la persona perché cucire richiede tempo e attenzioni e un regalo fai da te esprime l’interesse che proviamo verso il ricevente, e chiunque riceva un regalo realizzato apposta per sè prova ancora più piacere nel riceverlo

 

 

9 – Tutto è unico

Un altro grande pregio del cucito è poter creare qualcosa di unico, perché di certo nessun troverà quell’oggetto proprio con quelle stoffe o con quei particolari che avete cucito. Tutto è unico, unica è ogni creazione, ogni dettaglio, non ci può essere nessuno che ne ha uno uguale e questo è davvero un grande pregio del realizzare con la macchina da cucire e rende davvero speciale l’opportunità di imparare a cucire.

 

 

10 – Iniziare con calma

Come ogni cosa ci vuole un passaggio graduale anche per imparare a cucire. Se temete di sbagliare potrete iniziar con stoffe meno pregiate, con progetti semplici, da una borsa ad una semplice gonna a ruota con l’elastico in vita. All’inizio viene il desiderio di realizzare cose grandi ma in tutto serve la pratica e piano piano la macchina da cucire diventerà una grane amica di cui non potrete fare a meno, la userete anche per progetti che non credevate realizzabili quando l’avete acquistata. Perché si capisce in breve che con la macchina da cucire tutto è personalizzabile, tutto è adattabile. Insomma con un po’ di pazienza la fantasia non avrà confini, e la macchina da cucire permette di realizzare tante cose, e diventerà un hobby che offre riscontri tangibili e utili. L’idea di realizzare il cappotto dei nostri sogni è certamente invitante, ma per iniziare può essere bello preparare un porta torte! Così non solo delizieremo il palato delle amiche che andremo a trovare ma potremo sfoggiare un borsa realizzata apposta che tutti apprezzeranno , provando il piacere di dire: questa l’ho realizzata io!
Questi son i primi consigli per imparare a cucire, ora non resta che mettere mano alla propria macchina, o pensare di acquistarne una se non ne avete, e mettere mano alla vostra fantasia. E non abbiate paura degli errori nel cucito perché sbagliando si impara!

Libri sui corsi di cucito