Home / Guide / Come cucire un vestito

Come cucire un vestito

Come cucire un vestito

Ecco come cucire un vestito in cinque tappe. Pronte? Iniziamo!

 

1. Scegliere il modello

È importante avere le idee chiare su quale schema seguire per la preparazione del proprio abito. I fattori da considerare sono molti: il tipo di corporatura è il più importante. A seconda della forma del proprio fisico esisterà un modello capace di calzare alla perfezione. Non mentite a voi stesse! I vostri eventuali difetti saranno completamente nascosti dal giusto abito.

Prendete le misure con precisione: busto, vita naturale ed anca. Queste non sono le uniche misure che andranno prese per la realizzazione dell’abito, ma costituiscono la base di partenza imprescindibile per qualsiasi tipo di progetto.

Il secondo fattore da considerare nella scelta dello schema da seguire è la forma del modello: preferite un abito comodo o amate gli indumenti aderenti? Scegliete quello che vi fa sentire a vostro agio, quello che vi fa sentire belle. Una volta deciso, vi consigliamo di controllare le misurazioni sul modello per capire come procedere.

Infine, è necessario decidere lo stile del proprio abito. Quali sono le vostre preferenze in fatto di moda? Pensate a quello che indossate generalmente e decidete come dovrebbe essere il vostro abito perfetto. Volete realizzare qualcosa a cui siete abituate, o preferite osare e provare qualcosa di nuovo? La scelta degli abiti realizzabili è infinita, basta solo scegliere.

2. Selezione del tessuto

Una volta scelti stile e modello del vostro abito, è necessario scegliere un tessuto. E’ di fondamentale importanza abbinare lo stile del modello al tessuto corretto. Se il capo è strutturato, potrebbe rivelarsi un errore realizzarlo con i voile; allo stesso modo, la scelta di un tessuto rigido per qualcosa che dovrebbe risultare maneggevole non funzionerà. Sul retro di ogni modello è presente un elenco di tessuti suggeriti.

Potrebbe essere utile controllare il proprio armadio per trovare l’ispirazione. Vi piace indossare fibre naturali o un tessuto artificiale va bene? Guardate il vostro abito preferito e scoprite da quale tessuto è composto.

Stampa e colore del tessuto dipenderanno in larga misura dallo stile del vestito e dall’occasione in cui si prevede di indossarlo.

3. Taglio e marcatura del tessuto

Una volta scelto il vostro formato e ritagliati i pezzi del modello, è il momento di segnare il tessuto in modo che possa prendere forma. Ricordate di utilizzare matite idrosolubili e di tenere la mano leggera per evitare di macchiare o di segnare il tessuto.

4. Dare forma

Il modello scelto vi darà alcune indicazioni per far prendere forma al vostro abito: saranno presenti frecce, pieghe e arricciature. Le frecce sono pieghe nel tessuto molto simili a lunghi triangoli. Troverete frecce nella zona del busto, della vita, e talvolta nella parte posteriore. Pieghe e arricciature servono a creare volume e saranno presenti in vita, sotto il seno, oppure oltre alla protezione del manicotto.

Dopo aver seguito le istruzioni del modello, bisognerà decidere come si desidera assemblare i vari pezzi. Il modello vi informerà dei passaggi basilari, ma ricordate che si tratta del vostro abito realizzato a mano, e il tempo che impiegherete nell’adottare tecniche differenti vi darà grandi soddisfazioni.

5. Ultimi ritocchi

Le tecniche couture usate per l’interno del vostro abito vi soddisfano? Se la risposta è affermativa, è il momento di passare alla creazione di tutti gli elementi di finitura. Sono questi dettagli che esalteranno la bellezza del vostro indumento realizzato su misura. Pensate a quello che potrebbe servirvi per accessoriare l’abito: più colore, cuciture visibili, tessuti mixati?

Forse ti sembreranno piccolezze, ma sono i dettagli a fare la differenza!

Libri di corsi di cucito