Home / Guide / Aghi macchina da cucire

Aghi macchina da cucire

Aghi macchina da cucire

La macchina da cucire è uno strumento di grande utilità, sia per le riparazioni dell’ultimo minuto, sia per la modifica di abiti e per dare libero sfogo al proprio estro grazie ai numerosi progetti di cucito creativo che si possono realizzare.

Una buona macchina da cucire permette di lavorare ogni tipo di tessuto, e solitamente quando si procede all’acquisto di una macchina si cerca quella che sia più versatile, che riesca a lavorare tutti i tessuti, dai più leggeri, come lo chiffon a quelli più resistenti come il jeans, a quelli più particolari come il jersey.

Eppure molti sottovalutano l’importanza degli aghi adatti ad ogni tipo di tessuto. Infatti esistono in commercio una notevole gamma di aghi ognuno con la sua fruibilità specifica al fine di assicurare ad ogni macchina da cucire il suo massimo rendimento operativo.

Aghi macchina da cucire – Offerte Amazon

 

Tipologie di aghi

Ogni tipologia di ago ha sino a 6 o 8 misure e nei sistemi più avanzati semi professionali sino a 14, ed ognuna di queste tipologie è presente con varie punte a secondo dell’utilizzo.
La funzione dell’ago è quella di permettere il passaggio del filo all’interno del tessuto, attraverso l’ancoraggio con il filo sottostante che viene preso dal rocchetto inferiore della spoletta.
Ci sono diversi parametri che permettono di individuare la tipologia dell’ago.

 

 

Sistema

Il primo parametro è il Sistema ed in base a questo che l’ago viene costruito in lunghezza della lama, spessore della struttura e nella grandezza della cruna, ovvero laddove viene inserito il filo. È dunque importante acquistare aghi adatti alla propria macchina, preferendo quelli della stessa marca di produzione della macchina da cucire di cui si dispone.

 

Punta

Altro elemento è la Punta, che è maggiormente arrotondata per i tessuti più leggeri ed è a taglio per i tessuti in pelle.

 

Punta a taglio

Gli aghi con punta a taglio sono molto affilati e sono presenti sul mercato con varie forme. Hanno la capacità di perforare il materiale più facilmente rispetto a punte rotonde e causano un minor surriscaldamento dell’ago. Sono per lo più utilizzate per materiali fitti e resistenti di base più che per tessuto semplice.

Sono numerose le punte a taglio disponibili a seconda del materiale su cui devono essere utilizzate. Altro parametro di riferimento è la grossezza o misura che viene misurata in nanometri ovvero un ago 60 Nm è di 0,6 mm di diametro.

 

Ago da cucire singer

Punta arrotondata

Ogni differente tipologia di punta è indicata con una sigla differente nella confezione di acquisto, quindi scegliere la più adatta al tessuto e al lavoro da eseguire è il primo passo per una lavorazione rapida e corretta. Tra le punte arrotondate ecco le più utilizzate:

SPI è la punta rotonda appuntita, usata per tessuti a trama fitta, dove la sua rotondità evita che si creino danni sul tessuto per una cucitura pulita, ed evitare le antiestetiche arricciature del tessuto. Solitamente si utilizza per materiali rivestiti e impunture per colletti e polsini di camicie.

R è la punta rotonda normale, usata per tessuti a cucitura standard che agisce scostando la trama leggermente di lato.

SES è la punta a palla leggera, utilizzata per tessuti leggeri e fitti con lo scopo di evitarne danneggiamenti durante la lavorazione.

SUK è la punta a palla media, adatta per tessuti resistenti come il jeans di livello medio e grosso.

SKF è la punta a palla grossa, utilizzata per tessuti a maglia grossa e per materiali elastici fitti, agisce scostando la trama senza penetrarla direttamente in quanto potrebbe danneggiarsi.

SKL è la punta a palla speciale, usata per trame ricoperte e tessuti molto grossi.

 

 

Come scegliere l’ago giusto per il tessuto

La tecnica per scegliere l’ago adatto è abbastanza intuitiva e semplice, basata sulla praticità e resistenza del filo. Per prima cosa tanto è più piccolo il diametro tanto più sarà adatto a tessuti sottili.
Una tecnica spesso utilizzata è prendere il filo e farlo passare per la cruna dell’ago, tenere il filo in verticale con l’ago in alto:
se l’ago è troppo grosso, questo scivolerà in fondo al filo segnalando che non è adatto;
se l’ago è troppo piccolo non riuscirà a scorrere lungo il filo;
se l’ago è della dimensione giusta riuscirà a scendere lungo il filo lentamente e a spirale verso il fondo.

 

 

Problemi e soluzioni

Gli aghi durante la cucitura possono spezzarsi e alcune delle cause più frequenti di rottura e le possibili soluzioni possono essere:
l’ago è troppo fine per il tessuto, allora cambiare con un ago più grosso soprattutto se si tratta di tessuti resistenti come il jeans;
il piedino è allentato, questo capita spesso se non si ha dimestichezza con le macchine da cucire, quindi è cura dell’utente assicurarsi che il piedino sia avvitato in modo stabile al braccio della macchina;
l’ago non è inserito nel modo corretto, per questo consultare il manuale di istruzioni della vostra macchina che ha sempre la sezione per guidarvi nella sistemazione corretta dell’ago nell’alloggiamento di riferimento.

Aghi macchina da cucire – Offerte Amazon